Tutti gli artisti delle passate edizioni del Festival/all the shows of past editions

torna al festival di quest'anno/back to current festival

Granhøj Dans

Petrushka - Extended

Granhøj Dans
Durata/Duration: 60’

In PETRUSHKA – EXTENDED Palle Granhøj continua la sua esplorazione nel linguaggio della Danza.
Nello spettacolo, 5 straordinari danzatori di 5 nazionalità ed età diverse si incontrano sul palcoscenico per portare la loro interpretazione della storia di Petrushka, la marionetta originariamente plasmata da Fokin e Igor Stravinsky.
Palle Granhøj presenta il suo lavoro con queste parole:
“Cari spettatori: siamo nella sala prove – 3 settimane prima del debutto dello spettacolo – e il coreografo, convinto di aver selezionato il cast perfetto, si trova in difficoltà nello sviluppare delle relazioni tra i personaggi in un modo che soddisfi le sue aspettative.
I protagonisti danzano, suonano e discutono animatamente, ma non preoccupatevi se non capite ciò che dicono...non si capiscono nemmeno fra loro, dato che ognuno di loro sta parlando la sua lingua: russo, polacco, ungherese, greco e scozzese. Benvenuti, e godetevi questa prima versione di un'ora di Petrushka.”


In PETRUSHKA – EXTENDED Palle Granhøj, once again explores within the language of Dance.
In the show, 5 outstanding performers with 5 different nationalities and a wide range of ages meet on stage to deliver their interpretation of the story about Petrushka, the puppet figure, originally shaped by Fokin and Igor Stravinsky
Palle Granhøj introduces his work to the audience with the these words:
“Dear spectators: We are in the rehearsal room – 3 weeks before the premiere of the show – and the choreographer, who in fact believes that he has the perfect cast, is struggling to make the relationships between the characters to evolve so that they reflect his own expectations.
The figures dance, play and discuss anxiously, but don’t worry if you don’t get what they say… they don’t understand each other either, since they all speak in their own language: Russian, Polish, Hungarian, Greek and Scottish. Welcome, and enjoy the first one-hour long version of Petrushka”.


CREDITI

Uno spettacolo di Palle Granhøj/A performance by Palle Granhøj.
Creato in stretta collaborazione con i performer/Created in close collaboration with the performers: László Fül.p, Sofia Pintzou, Mikolaj Karczewski, Bill Eldridge and the pianist Maria Eshpai.
Assistente /Assistant: Mads Møller Andersen.
Musica/Music: Igor Stravinsky - Editore/Publisher: Copyright Boosey & Hawkes - Edizione/Edition Wilhelm Hansen AS, Copenhagen
Prodotto con il supporto della/Produced with the support of Wilhelm Hansen Fonden

Granhøj Dans è sostenuta dalla Danish Arts Foundation e dalla Città di Aarhus/Granhøj Dans is supported by The Danish Arts Foundation and the City of Aarhus.


www.granhoj.dk

promo > https://vimeo.com/166173959


Granhøj Dans è una compagnia conosciuta a livello internazionale che ha la sua base nella città di Aarhus, Danimarca. Le produzioni di Granhøj Dans sono create dal direttore artistico della compagnia e coreografo Palle Granhøj, in stretta cooperazione con i danzatori.
Il punto di partenza di ogni produzione è la Obstruction Technique, sviluppata dallo stesso Palle Granhøj, che ha reso possibile la creazione di circa 25 lavori originali negli ultimi 25 anni. Basandosi su questo metodo di lavoro, il coreografo modella i movimenti dei performer, ponendo ostacoli alle loro azioni, rivelando in questo processo gli strati più nascosti delle loro personalità, mettendo così in luce la condizione umana. Piuttosto che mostrare danzatori e coreografie, Palle Granhøj intende presentare uomini e donne così come essi sono: genuini, vivi – e complessi.


Granhøj Dans  is an internationally acknowledged dance company that has it's base in the city of Aarhus, Denmark. The productions of Granhøj Dans are created by the company's artistic director and choreographer  Palle Granhøj,  in close co-operation with the dancers.
The starting point of every production is the  Obstruction Technique  developed by Palle Granhøj, and which has made possible the creation of about 25 original works the last 25 years.  Based on the above named working method, the choreographer reshapes the movements of the performers by means of hindering actions, revealing inner layers of their personality in the process, thus turning the spotlight on human condition. Rather than showing dancers and choreographies on stage, Palle Granhøj wants to present men and women as they are: genuine, alive - and complex.


Photo: Mads Møller Andersen
Print