Tutti gli artisti delle passate edizioni del Festival/all the shows of past editions

torna al festival di quest'anno/back to current festival

Ciak

7-8 chili (IT)

Ciak

19 ottobre | Teatro | 20:00

Durata/running time: 30’

Ha detto il regista francese Jean-Luc Godard che “la televisione crea l'oblio, il cinema ha sempre creato dei ricordi”. Ciak è un' avventura nel cinema che ha per protagonista ciò che il cinema ha sedimentato in noi, nella nostra formazione e nella nostra cultura.

Un linguaggio comune di immagini, suoni ed emozioni da riconoscere e in cui riconoscerci.

Ma la performance teatrale Ciak, essendo proiettata in presa diretta su uno schermo, giocando sull'interazione figura-video, diviene essa stessa un film.
Un film che ha una sua sceneggiatura, fatta di altri film, un caleidoscopio di grandi classici tra i quali ci si muove dandogli nuovi significati.

Perchè Ciak è anche un gioco, in cui il susseguirsi delle citazioni cult viene elaborato in un contesto sottilmente ironico, dove è proprio l'incontro tra la nostra memoria cinefila e lo straniamento proposto in scena dalle sperimentazioni sulla falsa prospettiva a generare un'esperienza divertente e stimolante.

 

As the French director Jean-Luc Godard once stated, “Television creates oblivion, cinema has always created memories”. Ciak is an adventure into cinema, in which the main character is what cinema sedimented in us, our background, our culture.

A common language made of images, sounds and emotions to recognize and in which we can recognize ourselves.

But the theatre performance Ciak, being projected in live recording on a screen, playing on the interaction shape/video, becomes a film in itself.
A film with its own screenplay made of other films, a kaleidoscope of great classics around which we move giving them new meanings.

Because Ciak is also a game, in which the succession of cult quotes is processed in a subtly ironic context, where the meeting between our movie lovers memory and the estrangement proposed on stage by the experimentations on false perspective generates a funny and stimulating experience.

 


CREDITI/CREDITS

produzione/production 7-8 chili

con/with Giulia Capriotti e Davide Calvaresi

regia/directed by Davide Calvaresi

consulenza drammaturgica/dramaturgy consultant Ugo Mancini

residenza artistica/artistic residency Arte transitiva Officine Caos Torino

 

promo > https://vimeo.com/203567347

 


7-8 chili è un collettivo artistico composto da Davide Calvaresi, Valeria Colonnella, Giulia Capriotti.

Dal 2005, condividono un progetto artistico il cui scopo è la crescita culturale e il rinnovamento sociale attraverso l'arte e la creatività. 7-8 chili racchiude nella sua ricerca vari linguaggi artistici dalla performance alla video art, segnalandosi come una delle realtà più innovative del panorama italiano. Attraverso l' ironia e l' originalità affronta complesse tematiche attuali restituendole in modo semplice ad un pubblico ampio.

Dal 2010, 7-8 chili è presente nelle maggiori rassegne italiane: partecipa infatti all’ 8° Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia, al Premio Equilibrio Roma 2012 per la danza contemporanea e al network Anticorpi XL.

 

7-8 chili is an artistic collective composed by Davide Calvaresi, Valeria Colonnella, Giulia Capriotti.

Since 2005 they share an artistic project aimed to the artistic growth and social renovation through art and creativity. 7-8 chili encompasses in its research various artistic languages coming from performance and video art, standing out as one of the most innovative companies in its field in Italy. It tackles complex and relevant themes with irony and originality, presenting them with a simple approach to a wide audience.

From 2010, 7-8 chili is programmed in the most important circuits in Italy: it was hosted by the 8th International Festival of Contemporary Dance at the Venice Biennale, by the Equilibrio Award for contemporary danse 2012 in Rome, and by the network Anticorpi XL.


Print