FU-FB

Granhøj Dans (DK)

FU-FB

23  ottobre | Teatro | 20:00 

Prima mondiale/world premiere

Durata: 60’ 

Spettacolo riservato agli host T*Danse / The show is reserved to T*Danse hosts

 

Prima mondiale/world premiere


Una performance interattiva che combina la vita sul palcoscenico e la vita virtuale.

Una performance che mette alla prova e combina gli strumenti della scena con quelli dei social media.

Una performance – un assolo, ovviamente – che si sviluppa intorno alla costante, superficiale, virtuale ricerca “SoMe” di “like” … in contrasto con tutto ciò che è reale/profondo, che invece non genera “like”

Il padrone di casa incontra gli spettatori uno per uno all’ingresso e parla loro, con il vocabolario di FB: “Se vuoi essere mio amico, ti devo seguire”, “Mi piaci - io ti piaccio”, ecc..

Ad ognuno di loro consegna uno smartphone…

Una combinazione di :

A – “FB dal vivo”, con una richiesta di “alzare il pollice” in carne ed ossa

B – una consueta relazione “SoMe” tra artista e spettatori, in una rete chiusa alla quale il pubblico accede tramite gli smartphone che ha ricevuto all’ingresso.

 

An interactive performance with a combination of stage life and virtual life.

A performance that challenges and combines the live scene's instruments with the means of social media.

A performance - solo of course - that builds on the eternal superficial virtual SoMe hike for "likes". . in contrast to all the real / deep that just wouldn't give "likes"

The host meets the audience individually in the door and speaks only in FB terms: if you want to be a friend with me, I must follow you, "I like you" - do you like me, etc etc

He handles a smartphone to each one. . .

A combination of:

A - a "live FB" so that the host physically asks the audience for "thumps up"

B - a usual SoMe relationship between him and the audience in a closed network between his and their delivered smartphones


CREDITS

Produzione/Production:Granhøj Dans

creata da/created by Palle Granhøj e Laszlo Fulop

performer Laszlo Fulop

 

Palle Granhøj ha iniziato la sua carriera come danzatore professionista nel 1986. Il suo primo lavoro “Torzo”, nel 1990, ha segnato l’inizio della compagnia Granhøj Dans. Da allora, ha creato 29 produzioni originali per il palco e 3 film di video danza.

Molte delle produzioni della compagnia sono state replicate oltre 100 volte, in prestigiosi teatri e festival in oltre 49 Paesi in tutto il mondo.

I lavori su commissione: The Royal Danish Ballet e Nomadi Productions (Finland); Aarhus Festival, inclusa la cerimonia di apertura nel 2004, con oltre 120 artisti in scena; Will do Bolero per 8 danzatori e 8 violoncellisti nel 2019 in Lituania.

 

Palle Granhøj began his career as professional dancer in 1986. His first choreographic work in 1990, ‘Torzo’ marked also the biginning of Granhøj Dans. Since then, he has created 29 original stage performances and 3 dance films.

Several of the company’s productions have been shown over 100 times each, and have been presented in prestigious venues and festivals in more than 49 countries around the world .

Commissioned work: The Royal Danish Ballet and Nomadi Productions (Finland); the Aarhus Festival, including the 2004 opening show involving over 120 artists on stage; Will do Bolero for 8 dancers and 8 cellists in spring 19 in Lithuania.


 

Print